jueves, 16 de agosto de 2012

STRESA FESTIVAL 2012 - Meditazioni in Musica




Renzo Bellardone
 
Leggiuno –Eremo di Santa Caterina del Sasso. Venerdì 27 luglio –Sabato 28 luglio. BACH – SUITE PER VIOLONCELLO SOLO. Miklós Perényi - violoncello. n.1 in sol maggiore BWV 1007, n.5 in do minore BWV 1011, n.4 in mi bemolle maggiore BWV 1010 * * * n.2 in re minore BWV 1008, n.3 in do maggiore BWV 1009, n. 6 in re maggiore BWV 1012

GLI INCANTI SI FONDONO !

E’ ormai consolidata tradizione che l’inaugurazione delle Meditazioni in Musica dello Stresa Festival avvenga nella cornice dell’Eremo di Santa Caterina del Sasso sulla parete di una riva del Lago Maggiore dove le varie magie del luogo, delle acque circostanti e della musica si fondono in un unico indissolubile incanto ! Il violoncellista di questa edizione è l’ungherese Miklós Perényi che senza esaltanti effetti speciali, protagonismi costruiti a tavolino o riletture azzardate restituisce le Suites probabilmente come lo stesso Bach le aveva intese e come erano possibili con gli strumenti del tempo; questa considerazione non esclude però l’innalzarsi della poetica musicalità che anzi risulta esaltata dall’insieme di una lettura omogenea e coinvolgente. Le crescenti difficoltà didattiche della composizione si rappresentano nei rapidi saltellati nella n.1, con i colori scuri e profondi che rasentano la ruvidezza della n. 5 e poi ancora con i colori brillanti della Giga della n. 4. Nella seconda serata si apprezzano la lietezza e terrestre spiritualità della n. 2, le scale elementari al preludio della n. 3 che evolvono fino al più eclettico virtuosismo e le vibrazioni danzanti della conclusiva n. 6. Il suono del violoncello di Miklós Perényi è molto morbido e pastoso, limpido e pieno di sentimento ed offre frasi chiare e penetranti. La Musica vince sempre

No hay comentarios:

Publicar un comentario