sábado, 20 de noviembre de 2010

concerto pianoforte e flauto Duo "La Musica" Abano terme - Hotel Verdi

Renzo Bellardone

Abano terme – Hotel Verdi - 15 Novembre 2010 - 0re 21,oo

DUO “ La Musica”

L’Hotel Verdi di Abano Terme ha ospitato il Duo ‘La Musica’ che niente affatto intimorito da un pubblico eterogeneo, oltre a trascrizioni di brani molto noti, affianca un’offerta ricercata, quindi preziosa. Bizet e Carmen sono l’autore ed il tema che aprono la serata, per scaldare gli animi ed attrarre attenzione cui segue un omaggio a Pavarotti ‘Con te partirò’ di Sartori’ dove le musiciste offrono versioni non vigorose, ma dolci ed accattivanti. Cristina Friscon –pianoforte- funge anche da presentatrice della serata come d’abitudine anche con il programma ‘Words on the Piano’ dove con Antonella Tuzzato al pianoforte –a quattro mani- e con l’attrice Chiara Squarise - voce recitante - presentano un programma di suoni e parole. La professionalità emerge alla proposta di musiche di W.Popp dove sia con la Fantasie op476 che con la Spanischer Tanz o il Valse Gracieuse, con la flautista Katalin Gajdos –oltre che concertista anche docente presso ‘Il Pentagramma’- evidenziano senza incertezze i tempi delle danze e le marcette briose ed i girotondi dei bimbi rallegrano la sala in un vortice di gesti immaginati e colori percepiti. Tchaikosky e Von Flotow vengono proposti attraverso il celebre Valzer dalla ‘Bella Addormentata’ e la danza intima ed intimista ‘Ach! So fromm, ach! So traut’. Tra gli applausi del pubblico continuano brillantemente con brani di Nino Rota ed il Celebre ‘Eternamente di C. Chaplin’ eseguite in modo cameristico per passare ai cinque movimenti di ‘Saltus Hungaricus’ di M. Kocsàr facendo visualizzare i paesaggi, immaginare i sapori ed ascoltare i ritmi briosi tipici della musica dell’Est.Brave le due interpreti che sono infatti apprezzate ed abitualmente impegnate in concerti in ensemble diversi, sovente in qualità di soliste. Piacevole serata e buona musica!….E’ auspicabile che possa diventare un’abitudine e non un’eccezione quella di offrire anche negli hotels musica di ‘livello’ sapendo uscire senza timori, dagli standards convenzionali di intrattenimento innalzando inevitabilmente la qualità della partecipazione!

No hay comentarios:

Publicar un comentario