miércoles, 15 de junio de 2011

XXII Festival Internazionale Dino Ciani di Stresa 2011

Foto: Mattia Mistrangelo

Renzo Bellardone

Grand Hotel Regina Palace - Sala Azalea – “ I Concerti Ciani a 5 Stelle ” MATTIA MISTRANGELO pianista lunedì 13 giugno 2011 ore 21,30, L. v. Beethoven Sonata in La Maggiore op.101,G. Fauré Notturno in do diesis minore op.74, F. Mendelsshon Fantasia in fa diesis minore op.28. Misurato e prudente il giovane pianista Mattia Mistrangelo, si pone con un timbro fresco e gioioso; fin dalle prime battute si coglie la tecnica salda che ricerca la completezza della scrittura; non si lascia invaghire dal desiderio di stupire con virtuosismi eclettici, ma predilige la raffinatezza intima. Nella sonata in La Maggiore op 101 di Beethoven, nel secondo movimento diventa più sanguigno per poi giungere al terzo movimento e ritrovare la dolcezza dell’intimità con un aleggiante misteriosità, ed approdare quindi alla terrestrità virtuosistica senza risparmiarsi sulla tastiera. Pianista alla ricerca del non apparente, ma della completezza che in Fauré emerge quasi con pudore seppur con giovanile e sobria concretezza che scava tra le pieghe della partitura; Quasi con una melodiosa ‘scala’ presenta Mendelsshon con reverenziale rispetto e va alla ricerca non di effetti speciali, ma di valore stilistico, correndo veloce sui tasti che rimandano un suono definito e limpido. Molto applaudito concede il bis, con la proposta di variazioni su celeberrimi temi di Mozart e Rossini, vivacizzando la sala con allegri ‘glissando’ alternati ad improvvisazioni dissonanti di chiara ispirazione jazzistica. Un plauso alla direzione artistica della Prof. Maria Lilia Bertola che riesce ad ogni occasione proporre dei veri giovani talenti. La musica vince sempre.

No hay comentarios:

Publicar un comentario