martes, 28 de junio de 2011

XXII Festival Internazionale Dino Ciani di Stresa 2001 - Lorenzo Cifola (pianoforte)

Foto: Lorenzo Cifola

Renzo Bellardone

"I Concerti Ciani a 5 Stelle ” LORENZO CIFOLA (pianoforte). Lunedì 27 giugno 2011 ore 21,30. F. Chopin: Notturno op.9 n.2, Notturno op.15 n.2 in fa diesis maggiore. F.Liszt: Dagli Anneès de Pelerinage:Venezia e Napoli, Gondoliera, Canzone, Tarantella. R.Schumman: Fantasia op n17 in do maggiore, Durchaus phantastisch und leidenschaftlich vorzutragen, Massig –Durchaus energisch, Langsam getragen – Durchweig leise zu halten.

Forse perchè il brano è molto noto, ma appena Lorenzo Cifola rimanda dalla tastiera le note chopiniane, si ha subito l’impressione di essere a casa e di stare bene in sicura compagnia. Con dolcezza non tralascia una personale lettura infondendo mesta sensibilità che porta ad un mesto sorriso. Non trascende mai e con le ‘pause’ sentite ricrea un delicato acquerello.  Con ‘gondoliera’ di Liszt la descrittività raggiunge la visualizzazione dell’acqua e del remo che la tocca, infrangendola; preziosamente offre le variazioni che non tendono ad esibire le indubbie capacità (anche più avanti apprezzate) ma a ricreare dolci e piacevoli atmosfere, come quando con la mano sinistra ricrea il tintinnio delle gocce che si infrangono…. Con piglio più deciso affronta ‘Canzone’ per accelerare e ritmare ‘Tarantella’ che esegue con brillante luminosità. Schuman è ‘sentito’ in ogni sua nota dal pianista, che ritrova la strada della dolcezza e della forza in un indissolubile insieme che scaturisce dalle sue agili mani. Ricerca stilistica e passionalità sono le percezioni che affiorano sia con la giocosità, che con l’evocazione della danza e la riflessione. L’abilità del concertista è valutabile anche dall’immobilità del pubblico che questa sera non ha nascosto addirittura qualche lucentezza nello sguardo. La Musica vince sempre!










No hay comentarios:

Publicar un comentario