lunes, 18 de julio de 2011

Operalia Mosca 2011 - La Sfida è iniziata!

I quaranta finalisti del concorso Operalia (scelti fra più di 500 profili pervenuti), sono arrivati da poche ore a Mosca, carichi di entusiasmo, selezionati e spesati dal concorso, per partecipare e dimostrare la loro tecnica e la bravura, e cimentarsi nel repertorio da loro scelto dinnanzi ad una giuria composta da 13 giurati, fra cui direttori artistici e sovrintendenti di prestigiosi teatri.

Un’occasione unica, al di là del concorso, che sovente crea per tutti i quaranta opportunità di lavoro a prescindere dal piazzamento in classifica. Da ieri hanno iniziato a scaldare la voce, con sale prove e pianisti dedicati a loro.

Oggi sono in arrivo i commissari e domani inizieranno le audizioni per i quarti di finale, ai quali sarà presente anche Plácido Domingo (in arrivo da Beirut dove canterà stasera un concerto con Virginia Tola, vincitrice del concorso nel 2000). Plácido Domingo però non prende parte alle votazioni, ma segue sempre ogni concorrente, lo ascolta con attenzione, per poi fornire a ciascuno utili consigli.

Chi di loro arriverà in finale? A chi l’alloro della vittoria?

Chi sarà la ‘star’ che andrà ad affiancarsi a José Cura Joyce DiDonato, Giuseppe Filianoti, Erwin Schrott, Nina Stemme, Inva Mula, Rolando Villazón, Hui He? Solo alcuni dei vincitori delle passate stagioni, per i quali Operalia si è rivelata una tappa indimenticabile e fondamentale per la loro carriera.

In allegato presentiamo la lista di tutti i candidati, intanto da una prima lettura notiamo i più giovani: due di loro provengono dall’Ucraina ed hanno entrambi 23 anni: Lena Belkina, mezzosoprano, e Oleksandr Chuvpylo, baritono; seguono Jongmin Park, basso della Corea del Sud e Olga Busuioc soprano moldava, (entrambi 24 anni).

Gli altri candidati, che impareremo a conoscere nei prossimi giorni, sono compresi dai 24 ai 30 anni, limite massimo per partecipare.

Questi i registri vocali rappresentati:

1 bass-baritone
4 bassi
8 tenori
9 baritoni
4 mezzo-soprani
14 soprani

Guardando le provenienze, scopriamo che vi sono pochissimi concorrenti europei: 1 spagnolo Isaac Galan, baritono (30 anni), 1 inglese Jonathan Sells baritono (29 anni), 1 francese Julien Veronese bass-baritone (28 anni), 1 tedesca Johanna Winkel soprano (29 anni); ai quali possiamo aggiungere Adam Palka, basso polacco (27 anni) e Umut Tingur, basso turco (29 anni); 3 soli americani: Rosy Anoush, soprano (27 anni), René Barbera, tenore (27 anni), Erica Brookhyser, mezzo-soprano (30 anni).

Con grande sorpresa nessun italiano, o austriaco, o belga, … Non si tratta di una scelta, ma di una coincidenza, dato che tre commissari, ciascuno in una località diversa del mondo, hanno ascoltato e selezionato le voci che partecipano, avendo ricevuto dei CD anonimi, senza alcuna informazione relativa all’età, alla nazionalità o etnia, al percorso di studi o capacità attoriale, senza neppure una fotografia.

Questi sono i premi più importanti di quest’anno:

• Due primi premi del valore di * US$30,000
• Due premi per i secondi classificati pari a * US$20,000
• Due premi per i terzi classificati pari a * US$10,000
• Due premi ‘Birgit Nilsson’ (per il repertorio di Wagner-Strauss)* US$15,000
• Il premio Pepita Embil Domingo, dedicato al repertorio della Zarzuela US$10,000
• Il premio Don Plácido Domingo, Sr., dedicato al repertorio della Zarzuela US$10,000
• Due premi del pubblico* orologi offerti da Rolex
• il premio Culturarte US$10,000
• Premi Ex aequo
* Uno per il migliore cantante e uno per la migliore cantante.

COGNOME NOME Registro vocale Età Paese

ANOUSH Rosy soprano 27 USA/Armenia
ANTUNEZ María soprano 26 Uruguay
ARREY Javier baritone 29 Chile
BADALYAN Khachatur tenor 29 Russia
BARBERA René tenor 27 USA
BELKINA Lena mezzo-soprano 23 Ukraine
BROOKHYSER Erica mezzo-soprano 30 USA
BUSUIOC Olga soprano 24 Moldova
CARLIYAN Michael tenor 25 Armenia
CHOTABAEV Medet tenor 29 Kazakhstan
CHUVPYLO Oleksandr baritone 23 Ukraine
DE BAGHY Irina mezzo-soprano 29 Canada/France
DUPRE Juan Pablo baritone 30 Chile
DVALI Teona soprano 26 Georgia
EZAZI Nazanin soprano 30 Iran
GALAN Isaac baritone 30 Spain
GORODETSKI Yuri tenor 28 Belarus
HONG Haeran soprano 29 South Korea
KOROTICH Viktor baritone 30 Ukraine
KRAYNIKOVA Anna soprano 26 Russia
KUNGUROV Evgeny baritone 28 Russia
LAHYANI Maya mezzo-soprano 29 Israel
LAVROV Alexey baritone 25 Russia
LEE Jaesig tenor 30 South Korea
MAKSUTOV Suren tenor 30 Ukraine
MARKOVA Ekaterina soprano 25 Russia
NARDOTO Lys soprano 29 Brazil
PALKA Adam bass 27 Poland
PARK Jongmin bass 24 South Korea
POLYAKOV Sergey tenor 27 Russia
PUDOVA Olga soprano 29 Russia
RADO Fernando Javier bass 25 Argentina
RYTOVA Natalia soprano 27 Russia
SELLS Jonathan baritone 29 United Kingdom
SHUSHAKOV Konstantin baritone 27 Russia
TINGUR Umut bass 29 Turkey
VERONESE Julien bass-baritone 28 France
WINKEL Johanna soprano 29 Germany
YEGHIYAN Narine soprano 30 Armenia
YENDE Pretty soprano 26 South Africa
ZHAI Sarah soprano 30 China

Capo Ufficio Stampa e Comunicazione
Francesca Zardini

OPERALIA MOSCA 2011
“Vieni ed incontra la prossima generazione di stelle dell’opera!”
 
OPERALIA, l’annuale concorso internazionale di Plácido Domingo, avrà luogo a Mosca dal 18 al 24 luglio 2011, nello storico ed importante teatro Stanislavsky e Nemirovich-Danchenko.

Quaranta partecipanti, under 30, di tutti i registri vocali e provenienti da tutto il mondo, arriveranno nella capitale Russa per partecipare alle selezioni preliminari della competizione, di fronte ad una giuria internazionale di esperti; venti di loro potranno accedere alla semifinale, e a seguire solamente dieci saranno ammessi alla finale, sotto forma di Gala concerto, diretto dallo stesso Plácido Domingo, la sera del 24 luglio.

OPERALIA venne fondata nel 1993 con l’intento di scoprire, seguire ed avviare le carriere di alcuni fra i giovani più ricchi di talento del nostro tempo.

Ogni anno il concorso ha sede in una città diversa, ospitato dal teatro dell’opera ed orchestra più significativi della città prescelta, e ogni anno Plácido Domingo nomina una giuria competente di commissari esperti, invitando i direttori artistici ed i sovrintendenti dei teatri d’opera più importanti del mondo. Questo gotha non solo ascolterà, giudicherà e premierà i musicisti con maggior talento, ma altresì segnalerà e scritturerà i giovani cantanti per le produzioni a venire. In altre parole, il partecipare ad Operalia non è solo un’impresa carica di prestigio e competizione, ma può costituire un vero e proprio trampolino di lancio per una carriera.

Fra i vincitori delle passate stagioni di Operalia vale la pena ricordare Ainhoa Arteta, Isabel Bayrakdarian, Joseph Calleja, José Cura, Joyce DiDonato, Giuseppe Filianoti, Elizabeth Futral, Joseph Kaiser, Inva Mula, Eric Owens, Erwin Schrott, Nina Stemme, Ludovic Tézier, Rolando Villazón, Elena Manistina, Dmitry Korchak, Vasiliy Ladyuk, Alexey Kudrya, Julia Novikova, Sonya Yoncheva solo alcune delle stelle che illuminano i palcoscenici operistici di tutto il mondo.

I premi più importanti di quest’anno sono:

• Due primi premi del valore di * US$30,000

• Due premi per i secondi classificati pari a * US$20,000

• Due premi per i terzi classificati pari a * US$10,000

• Due premi ‘Birgit Nilsson’ (per il repertorio di Wagner-Strauss)* US$15,000

• Il premio Pepita Embil Domingo, dedicato al repertorio della Zarzuela US$10,000

• Il premio Don Plácido Domingo, Sr., dedicato al repertorio della Zarzuela US$10,000

• Due premi del pubblico* orologi offerti da Rolex

• il premio Culturarte US$10,000

• Premi Ex aequo
 
* Uno per il migliore cantante e uno per la migliore cantante

Negli anni precedenti OPERALIA ha avuto luogo in queste località:
• 1993, Parigi (Palais Garnier)

• 1994, Città del Messico (Televisa Recording Studios)

• 1995, Madrid (Teatro de la Zarzuela)

• 1996, Bordeaux (Grand Théâtre)

• 1997, Tokyo (Yuport Kan-I Hoken Hall)

• 1998, Amburgo (Musikhalle)

• 1999, Porto Rico (Centro de Bellas Artes, Luis A. Ferré)

• 2000, Los Angeles (Royce Hall, University of California at Los Angeles (UCLA))

• 2001, Washington, D.C. (Lisner Auditorium, George Washington University)

• 2002, Parigi (Théâtre du Châtelet)

• 2003, Lago di Costanza (Austria, Germany and Switzerland)

• 2004, Los Angeles (Dorothy Chandler Pavillion)

• 2005, Madrid (Teatro Real)

• 2006, Valencia (Palau de les Arts Reina Sofía)

• 2007, Parigi (Théâtre du Châtelet)

• 2008, Québec (Palais Montcalm, Grand Théâtre de Québec)

• 2009, Pécs e Budapest (Pécs National Theatre, Hungarian State Opera)

• 2010, Milano (Teatro alla Scala)

Molti vincitori delle precedenti edizioni di Operalia sono cantanti russi, è dunque il momento che questa celebre ed importante manifestazione abbia luogo in un paese, che è stato per lungo tempo, e continua ad essere ancora oggi, una delle più grandi scuole per giovani musicisti pieni di talento. Operalia è dunque felice di approdare a Mosca per la sua XIX edizione 2011, anno in cui uno dei nomi più celebri della cultura Russa e una delle amiche e colleghe più care a Plácido Domingo, la Signora Galina Vishnevskaya, festeggia il suo 85° compleanno.

Galina Vishnevskaya sarà membro onorario della giuria internazionale, in quanto fondatrice dell’omonimo centro, che è per Operalia una delle sedi più prestigiose. Infine Operalia avrà l’onore ed il piacere di annoverare nella giuria anche il famoso ed acclamato baritono russo Dmitri Hvorostovsky.

A proposito di questo concorso, queste le parole di Plácido Domingo:

"Spesso mi chiedono come venne alla luce Operalia. Nel corso degli anni ho sempre nutrito un grandissimo interesse per giovani cantanti di talento, e ho sempre riflettuto sulle enormi difficoltà che questi artisti devono affrontare agli inizi della loro carriera. Mi è apparso chiaro che il talento da solo non basta; è fondamentale per i giovani cantanti riuscire a catturare l’attenzione di quegli agenti, impresari, direttori artistici, direttori e registi che possono favorire carriere professionali.

Il mio intento con Operalia è quello di aiutare non solo le voci migliori, ma anche di scoprire quei cantati che, per indole, carattere e carisma interpretativo, svelano di avere la potenzialità di diventare artisti completi. Individui come questi divengono le stelle di domani. Ecco perché la giuria non è composta esclusivamente di grandi cantanti ma include anche sovrintendenti, registi e direttori artistici. L’essenza di questa giuria internazionale in ogni edizione del concorso Operalia ha aiutato a creare importanti opportunità per tutti i candidati. Mi interessano molto i progressi di tutti i vincitori di Operalia, di cui seguo da vicino gli sviluppi e le carriere.

Lo devo non solo a loro ma anche a tutti i miei colleghi ed amici che rendono possibile Operalia ogni anno."





No hay comentarios:

Publicar un comentario