domingo, 7 de agosto de 2011

Riapertura della Casa Natale di Giacomo Puccini

Foto: Fondazione Giacomo Puccini de Lucca

La Casa natale di Giacomo Puccini a Lucca in corte San Lorenzo riapre finalmente le porte ai visitatori di tutto il mondo. L'inaugurazione è fissata per martedì 13 settembre alle ore 12.00. La Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca ha acquistato la Casa natale – chiusa da lungo tempo – e la sua collezione, affidando alla Fondazione Giacomo Puccini la gestione del museo. Un importante lavoro di restauro, di questo appartamento al secondo piano, dove il compositore nacque il 22 dicembre 1858 e visse gli anni della formazione musicale prima di trasferirsi a Milano, ha consentito il ripristino degli ambienti originali per creare un museo completamente rinnovato che parla della vita e le opere del Maestro con le sue musiche, i suoi documenti i suoi dipinti, i suoi cimeli, i suoi arredi. Da oggi la Casa natale si apre ai concerti, agli incontri per far risuonare le sue musiche e le sue parole.


Calendario eventi per la riapertura della Casa natale

10 settembre, ore 21.00, Teatro del Giglio
Concerto per pianoforte
Michele Campanella suona
il pianoforte Steinway & Sons
di Giacomo Puccini
Ingresso gratuito su prenotazione

11 settembre, ore 21.00, Teatro del Giglio
Concerto lirico
Maria Luigia Borsi soprano
Aldo Gentileschi pianoforte
Brad Repp violino
Ingresso gratuito su prenotazione
  
12 settembre, ore 17.00, Casermetta San Colombano
Puccini work in progress
Novità della ricerca pucciniana
a cura del Centro Studi Giacomo Puccini
Ingresso libero

13 settembre, ore 11.00, Piazza Cittadella
Concerto bandistico
Filarmonica "Gaetano Luporini"
Giampaolo Lazzeri direttore
Ingresso gratuito

13 settembre, ore 12.00, corte San Lorenzo 8
Inaugurazione Casa natale
Orario di apertura dal 14 settembre:
da aprile a ottobre: 10.00 - 18.00 - da novembre a marzo: 11.00 - 17.00.
Durante il periodo estivo sono previste aperture serali, calendario da definire.
Chiuso il martedì.

Il museo

Il restauro e l'allestimento del Puccini Museum - Casa Natale hanno permesso di ripristinare la suddivisione originale degli ambienti. Dalla sala di ingresso si accede alla Sala Turandot, dove è esposto il costume di Turandot, realizzato sul disegno originale di Umberto Brunelleschi, per la prima americana dell'opera al Metropolitan e donato dalla celebre Maria Jeritza. Sala della musica, con una galleria di ritratti di famiglia (Giacomo Puccini senior, sua moglie Angela, Antonio Puccini), l'albero genealogico e, soprattutto, il pianoforte Steinway & Sons acquistato da Puccini nel 1901. È l'oggetto simbolo del museo: dopo il restauro il pianoforte ha recuperato completamente la sua voce originale. Su questo pianoforte Puccini ha composto molte delle sue opere, in particolare Turandot. Salotto Ricordi, che ospita a cadenza periodica materiali preziosissimi dell'Archivio Ricordi, oltre a un divano e due poltroncine, la cui tappezzeria riproduce i famosi tre cerchi intrecciati, logo di Casa Ricordi.

Per l'apertura il materiale esposto riguarderà Turandot. È un modo anche di sottolineare l'importante presenza del celebre editore Giulio Ricordi nella vita di Giacomo Puccini. Camera natale, con arredi originali, in particolare il letto matrimoniale in cui nacque il Maestro trasferito eccezionalmente dal Museo di Casa Puccini a Celle, e ritratti del compositore. Sala trionfi, con una serie di cimeli che documentano gli straordinari successi di Puccini in Italia e all'estero. In particolare, medaglie d'oro e un quadro che ricorda l'allestimento di Madama Butterfly a Genova. Studio, con lo scrittoio originale, e una statuina in gesso dell'epoca del compositore.  Soffitta, chi sale in soffitta si accorge che i tetti di Bohème già erano ben scolpiti nella mente del piccolo Puccini. Qui vi sarà allestita la scena del I atto de La bohème. Sala da pranzo e la Cucina, con arredi originali.  Ogni stanza avrà strutture espositive con una scelta del ricco patrimonio del museo: le partiture autografe del Preludio a orchestra (l'opera prima) e della Messa a 4, composte sicuramente in questa casa, spartiti con dediche autografe, molte lettere di e a Puccini (molto significative quelle di Giulio Ricordi), una rarissima lettera di Richard Wagner, quadri, bozzetti; documenti come l'eccezionale copia di lavoro del libretto di Tosca, bozze di stampa della partitura e del libretto di Fanciulla del West, uno spartito di Rondine con revisioni massicce.

Puccini Museum

IL BRAND DELL'ESPERIENZA PUCCINIANA DI UN INTERO TERRITORIO SULLE TRACCE DEL MAESTRO

Puccini Museum non è solo un brand ma è un vero e proprio viaggio lungo le tracce indelebili lasciate dal grande compositore in lucchesia, che permette di scoprire dall'interno la personalità, il genio e la passione del creatore di opere straordinarie conosciute ed apprezzate in tutto il mondo.  La Fondazione Giacomo Puccini, al cui interno partecipano tutti gli enti, le istituzioni, gli istituti culturali legati al Maestro, ha voluto creare questo brand per concretizzare il proprio concetto di museo, materiale ed immateriale, che comprende i musei già realizzati (Casa natale, Lucca; Villa Puccini, Torre del Lago; Casa Puccini, Celle dei Puccini - Pescaglia), le altre case in cui abitò il Maestro (Villa Puccini, Chiatri; Villa Puccini, Viareggio) presto visitabili, le istituzioni preposte alla produzione delle opere pucciniane (Teatro del Giglio, Lucca; Festival Pucciniano, Torre del Lago), i centri per la ricerca (Centro studi Giacomo Puccini, Lucca), tutte le iniziative legate al nome del Maestro e infine i luoghi che parlano ancora di lui.

Lucca

A Lucca molti sono i luoghi legati alla vita ed all'opera del Maestro
Casa Natale di Giacomo Puccini, corte San Lorenzo 8 Apertura dal 13 settembre 2011

Teatro del Giglio, Piazza del Giglio
teatro di tradizione realizza stagioni di lirica, prosa, danza, concerti. Visitabile su prenotazione

Istituto musicale L. Boccherini, Piazza del Suffragio. Oltre alla didattica organizza anche la rassegna musicale Boccherini Open

Centro studi Giacomo Puccini, Casermetta San Colombano. Centro di ricerca con biblioteca aperta al pubblico; organizza convegni, conferenze, mostre.

Villa Puccini, Chiatri. La Villa non è aperta al pubblico. Al momento è oggetto di un importante restauro per volontà dei proprietari che ne vogliono fare un centro di formazione musicale e vocale dedicato al Maestro

Pescaglia (Lu)

Pescaglia porta le tracce della famiglia dei Puccini. Qui, infatti, nel piccolo paesino di Celle dei Puccini, si trova la casa degli avi, oggi trasformata in Museo di proprietà dell'Associazione Lucchesi nel Mondo

Museo di Casa Puccini, Celle dei Puccini. Visitabile su prenotazione

Viareggio e Torre del Lago (Lu). Viareggio e Torre del Lago rappresentano la maturità pucciniana, la sua vita da compositore affermato. Sono moltissime, anche in questo caso, le orme del Maestro:

Museo Villa Puccini, Torre del Lago Puccini. La Villa, di proprietà della signora Simonetta Puccini, nipote del Maestro, è un Museo-Mausoleo aperto al pubblico.

Villa Puccini, Viareggio. La Villa, di proprietà della Fondazione Giacomo Puccini, al momento non è aperta al pubblico.

Gran Teatro all'aperto di Giacomo Puccini, Torre del Lago Puccini. Festival Pucciniano, rassegna di opera, concerti e balletti.





No hay comentarios:

Publicar un comentario